La copertura di un edificio ed il comfort ambientale

La ventilazione di un edificio consiste nella realizzazione di un’intercapedine d’aria che separa nettamente il manto di copertura dalla sottostante stratigrafia di copertura (all’interno della quale è inserito anche l’isolante).

Il calore accumulato dal manto di copertura (tegole, impermeabilizzante e tavolato ad es.) a causa dell’irraggiamento estivo viene smaltito della ventilazione naturale innescata dai moti convettivi ascensionali, impedendogli di arrivare all’interno dell’edificio.

Ad oggi la copertura di un edificio è composta da una stratigrafia complessa, che richiede una corretta e attenta progettazione termo-igrometrica per garantire comfort ambientale e scongiurare, soprattutto nel periodo invernale, l’insorgere di condense interstiziali o superficiali nella copertura tali da danneggiare seriamente l’edificio e ridurne progressivamente la longevità.

Un efficiente copertura di un edificio è oggi una scelta ad alta resa che garantisce comfort indoor, durata dell’investimento e aumento della reale vita delle strutture ad un basso impatto ambientale.

PARTNER

Newsletter

Iscriviti alla Newletter di Falp srl

FACEBOOK

Top
WhatsApp chat